SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

             

 

 

 

 

 

 

Sono in cinque!

Ben cinque i velisti sardi candidati a "Velista dell'Anno" 2014

 
 

Carlo Ciabatti E' sempre stato bravino, promettente e molto appassionato, ma non ha vinto tantissimo, giusto qualche titolo nazionale nelle categorie Under 13 e Under 15. Ma quest'anno ha voluto recuperare con gli interessi, andando a vincere, in Francia, il più difficile titolo nel Techno: il Mondiale Under 17. Lo aspettiamo ora nell'RSX sperando raccolga l'eredità di Marta Maggetti e Michele Cittadini

 


Bettina Fedele: grandissima! Vincere per due anni di seguito l'Italiano Optimist è un'impresa leggendaria per la vela sarda. Un titolo italiano che mediaticamente non fa eccessivamente audience, ma gli addetti ai lavori sanno quanto sia duro: solo per partecipare ad un italiano della classe bisogna superare selezioni che vedono centinaia di partecipanti. Ma Bettina, non solo si è selezionata per l'Italiano (e lo ha vinto) ma ha centrato la selezione anche per i Campionati Mondiali! Forse unica nella storia della vela sarda. Ma ha lasciato la Sardegna...

 


Marta Maggetti Cosa dire di Marta Maggetti? La più titolata velista sarda di sempre, ha avuto una stagione di stop, nel senso che, nel 2014, non ha vinto nessun titolo mondiale! Sì, ci aveva abituato bene e ci rimaniamo male quando al mondiale arriva "solo" terza. Ma i grandi atleti si vedono non con i picchi, ma con la continuità e Marta in fatto di continuità è una maestra. E' entrata di diritto nella squadra olimpica nazionale e, in questi giorni, parte per Miami per la prima regata di Coppa del Mondo, la sua prima regata in maglia olimpica azzurra.

 


Michele Cittadini Se Marta è campionessa di continuità, Michele è un supercampione! Un'attività giovanile ricca di podi internazionali. Se esistesse una classifica assoluta Under 19 della sua generazione, siamo certi, lui sarebbe il vincitore indiscusso. Nel 2014, oltre al titolo italiano RSX, ha centrato un terzo posto all'Eurosaf e quinto al Mondiale in Florida, regata con cui ha lasciato alle spalle la categoria giovanile.

 


Andrea Mura: Non c'è bisogno di presentarlo. Il più famoso velista sardo fa sempre audience, anche quando arriva secondo. Ma di certo non è secondo a nessuno nell'attività manageriale necessaria a sostenere imprese grandi come quelle di Vento di Sardegna. Non si contano più le sue candidature a Velista dell'anno e sua è stata la vittoria in diverse occasioni, l'ultima lo scorso anno. Che gli sia, questa candidatura, di buon auspicio per la sua nuova grande avventura sull'IMOCA! Forza Andrea!

 
 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.