SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

Il Nord Sardegna olimpico?

I Comuni del Nord Sardegna pensano seriamente alle Olimpiadi
 
 

 

Comunicato n. 0014/2015/US/GUS

 

COMUNICATO STAMPA

Olimpiadi della vela, l’idea piace ai sindaci del territorio

Da Sassari e Sennori appoggio al progetto di candidatura proposto dal sindaco di Stintino.

 

STINTINO 4 marzo 2015 – Piace l’idea di candidare il territorio del Nord Sardegna a ospitare i Giochi olimpici della vela del 2024. Le prime risposte di supporto arrivano da Sassari e da Sennori. I due sindaci, Nicola Sanna e Roberto Desini, hanno scritto ad Antonio Diana che, alcuni giorni fa, aveva inviato ai primi cittadini dell’area vasta una lettera con la quale sottolineava che «l’organizzazione di questa importante manifestazione è un’occasione che il nostro territorio, inteso come comprensorio del nord-ovest dell’isola, non deve perdere». Quindi rivolgendosi ai sindaci di Sassari, Sennori, Sorso, Castelsardo, Alghero e Porto Torres faceva loro un appello per «avanzare, insieme alle competenti autorità politiche e sportive, la candidatura del Golfo dell’Asinara e più in generale della Sardegna nord occidentale all’organizzazione dei Giochi Olimpici della vela per l’anno 2024».

 

Nei giorni scorsi le prime risposte sono arrivate da Sassari e da Sennori. Il sindaco di Sassari si è detto «convinto che la coesione del territorio rappresenti il punto di forza per portare avanti iniziative che, per la loro portata, possono avere notevoli ricadute positive sull'intera area vasta». E quindi «per questo motivo condivido l'idea della candidatura del nostro territorio».

Il sindaco di Sassari Nicola Sanna è «convinto che il territorio da noi rappresentato possieda tutti i requisiti per portare avanti con autorevolezza un progetto che, oltre che possedere valenza sportiva, ambientale e naturalistica, racchiuda in sé una concreta opportunità di sviluppo economico.  Una occasione di rilancio dell'area di crisi all'interno della quale rientrano i nostri comuni. Sassari, allora, è pronta a dare il proprio contributo per l'avvio di un percorso che potrebbe avere sicuri risultati positivi.

Nicola Sanna quindi pone anche l’accento sulla questione del Parco nazionale dell’Asinara «che deve decollare e che potrebbe trovare in questa candidatura uno strumento per la sua crescita e aprire, così, ulteriori sbocchi per i settori del turismo, servizi e trasporti».

 

Sulla stessa linea il sindaco di Sennori Roberto Desini che ribadisce che «non possiamo che condividere e sostenere la proposta del sindaco Antonio Diana». «La possibilità che l’Italia organizzi i Giochi olimpici e Paraolimpici del 2024, offre al Nord Ovest dell’Isola, e a tutta la Sardegna in generale, un’occasione da non perdere per la crescita del settore turistico, il miglioramento delle infrastrutture e del sistema dei trasporti», prosegue Desini. «Un’occasione che non possiamo lasciarci sfuggire e che deve trovare le Istituzioni pronte a interagire, compatte per fare promuovere il territorio e far entrare la Sardegna nella storia sportiva delle Olimpiadi». Pieno appoggio quindi da parte di tutta l’amministrazione comunale di Sennori all’iniziativa del sindaco di Stintino: «Stintino e il Golfo dell’Asinara rappresentano uno scenario prefetto per ospitare le prove di vela delle Olimpiadi 2024. Un obiettivo che, come chiesto da Antonio Diana nell’appello che ha rivolto a tutti gli amministratori del nostro territorio, deve vederci uniti e decisi a far avverare questo sogno».


 

 
 
 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.