SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

 

Campionessamondialedelmondo!!!

Con un colpo di scena nella Medal Race Marta Maggetti vince il Mondiale RSX Youth a Civitavecchia!

 

La partenza della Medal Race. Marta , con la pettorina azzurra, controlla da sottovento la Heller che, per difendersi è stata costretta ad un OCS

 

“Siamo partite attaccate, vicine vicine in barca, ma io sono uscita meglio…dopo pochi metri ero già avanti” Racconta serena Marta Maggetti. “Strano…eravamo vicine e pensavo che nessuna delle due fosse OCS. Poi abbiamo fatto la regata e davanti è arrivata la francese Jariel e io subito dopo. Hadar era quarta, un piazzamento che le consentiva di vincere il mondiale. Invece all’arrivo, il mio allenatore, Mauro Covre, mi ha detto che l’israeliana era ocs” Non esulta più di tanto Marta per la vittoria del suo terzo titolo Mondiale. Non è nel suo stile….Risponde come se avesse appena vinto la Poetto-Cagliari-Poetto. Invece ha appena vinto un titolo Mondiale, il più importante (finora!) della sua carriera. Anche questa volta l’abbiamo seguita tutti i giorni e l’inizio è stato veramente duro: vento troppo forte per Marta, ma lei ha tenuto duro insediandosi lo stesso nei primissimi posti della classifica generale. Poi, non appena il vento è calato, ha iniziato a recuperare fino alla famosa regata 7 quando, con il secondo primo di fila, aveva raggiunto la testa della classifica. Momentaneamente,  perché nell’ottava e nona prova Hadar Heller, con un perentorio 1-2 riprendeva la testa della classifica.  Marta invece crollava… “Sono state due regate molto difficili con tanti salti di vento e non ne ho azzeccato una” Ci aveva detto Marta dopo il suo Venerdì nero iniziato peraltro con un ottimo primo posto. Poi è arrivata la Medal Race… “Marta è una campionessa perché nei momenti decisivi lei c’è sempre, non crolla mai” Dicevano in questi giorni al Windsurfing Club Cagliari. E Hadar deve aver sentito pesantemente la pressione di Marta. Si erano già incontrate lo scorso anno a Medemblik, quando la nostra surfista aveva vinto in scioltezza il titolo mondiale Techno Under 17 staccando di ben quindici punti proprio Hadar Heller. Questa per l’israeliana doveva essere la riscossa, la rivincita su Marta. Ed effettivamente stava andando tutto bene per lei. In mare è stata bravissima e se si fosse regatato con il vecchio sistema prima dell’introduzione della Medal Race a punteggio doppio, avrebbe vinto lei questo Mondiale di Civitavecchia. Ma…Ma non ha retto la tensione di trovarsi davanti alla sua rivale di Medemblik; davanti a quella avversaria che solo lo scorso anno le aveva dato quindici punti di distacco. Marta invece ha regatato serena. Forse per lei è stato facile, perché è scesa in mare con la consapevolezza che il primo posto era quasi inattaccabile. Avrebbe dovuto vincere la regata e l’israeliana sarebbe dovuta arrivare oltre il sesto posto….Aveva ben poco da attaccare; poteva solo sperare in un passo falso dell’avversaria. Ma lei ha fatto una regata regolare, anzi innervosendo la Heller in partenza: partendo da sottovento l’ ha messa sotto pressione e la “nemica” ha sbagliato, ha fatto l’unico errore che non doveva fare. Poi la regata è stata molto tranquilla, senza colpi di scena…fino all’arrivo. Mauro Covre sapeva dell’OCS dell’israeliana e immaginatevi la sorpresa di Marta appena Mauro glielo ha comunicato

Ora aspettiamo l’ennesimo rientro vittorioso della nostra CAMPIONESSAMONDIALEDELMONDO, con l’ennesima festa e, chissà… magari riusciamo anche ad intervistarla!!!

 

 

Hadar Heller dopo la rovinosa Medal Race. Un Campionato da incorniciare il suo rovinato da uno stupido OCS nell'ultima prova

 

 Successo italiano su tutti i fronti: Mattia Camboni Campione Mondiale Maschile

 

 

Michele Cittadini ottimo settimo al suo primo Mondiale in RSX. Aveva iniziato in sordina, ma con la tenacia dei campioni ha preso le misure degli avversari e, rosicchiando punto su punto, si è presentato nella Medal Race in ottava posizione. Il suo settimo posto ha un valore incredibile. Grandissimo Michele!!!

 

eventlogo6

 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.