SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

 

Un successo made in S.Antioco!

Nicolò Tagliafico e Giò Passani vincono il titolo Europeo Freestyle rispettivamente nelle categorie U15 e U20. Un successo costruito nel Windsurfing Club Sa Barra a S.Antioco

 
Nicolò Tagliafico commenta così su facebook: "Got the title... i'm the new U15 European champion!!! I had a lot of great time here in Premantura with all the guys! I hope to see you as soon as possible in Sa Barra for have more fun!!"

 

 

Giovanni Passani e Nicolò Tagliafico sul tetto d’Europa del freestyle giovanile. A Premantura, in Croazia, i due portacolori del team Tabou/Gaastra Italia appartenenti al Windsurfing Club Sa Barra di Gigi Madeddu hanno vinto rispettivamente il tabellone Youth (Under 20) e Pro Kids (Under 15) del “KAMENJAK” IFCA Freestyle European Championship. 

YOUTH 

Da poco 18enne, Giovanni Passani nel Double Elimination è riuscito a prendersi la rivincita sul forte rider di Aruba, Steven Max, considerato uno dei prospetti mondiali più in gamba del circuito. Dopo aver eliminato il belga Mattijs Lasore è infatti riuscito ad imporsi nelle due finali che hanno decretato l’assegnazione del titolo. Due heat solide in condizioni di vento piuttosto leggero per l’atleta romano cresciuto nella XRay Windsurf Academy e ora trapiantato nell’isola di Sant’Antioco in Sardegna, che gli sono valsi il primo risultato di livello della sua carriera. Alle spalle dei tre ragazzi che hanno completato il podio un altro italiano, il siciliano Francesco Cappuzzo. Il re di Puzziteddu, appena 16enne, non è riuscito a superare Lasore nonostante una buona prova dove è riuscito anche in una Culo 540° con vela 5,7 e tavola 110lt! Ottima prova anche per Riccardo Marca che ha chiuso al quinto posto rimontando diverse posizione nel Double eliminando nell’ordine David Schiebel, Kostya Smirnoff e l’arrembate Michiel De Cooman, tra i protagonisti della giornata soprattutto nella categoria Junior (Under 17).

IFCA European Championships Freestyle 2013 U20: 
1. Giovanni Passani/ITA
2. Steven Max/ARU
3. Mattijs Lasore/BEL

JUNIOR 

La prova Junior è stata senza dubbio la gara di Michiel De Cooman, fantastico in una rimonta che lo vedeva ben lontano dal podio dopo la chiusura del Single Elimination. La sua risalita, che è passata anche sulla pelle di Nicolò Tagliafico che in precedenza aveva sconfitto Mats Moyson, è giunta fino alla confronto finale con Steven Max dove è riuscito ad imporsi nel doppio confronto.

IFCA European Freestyle Championships U17:
1. Michiel de Cooman/BEL
2. Steven Max/ARU
3. David Schiebel/AUT

PRO KIDS

Nella prova Under 15 Nicolò Tagliafico (14 anni) ha confermato il suo primato già acquisito nel tabellone del Single, superando nuovamente Mats Moyson nella finale. Il suo repertorio fatto di Funnel, Puneta, Flaka a una mano e Spock da entrambe le parti gli sono valsi un bel titolo da riportare in Sardegna dove, viste le previsioni, ad attenderlo ci saranno un paio di giornate niente male di windsurf assieme al suo coach Gigi Madeddu.

IFCA European Freestyle Championships: u15
1. Nicolo Tagliafico / ITA
2. Mats Moyson/BEL
3. Tvrtko Ljutic/CRO

Tra le classificate anche le due “ragazze terribili” Nicole Bandini e Alice Casula, alle prima esperienza di gara all’estero dalla quale avranno sicuramente imparato molto per il futuro che le attende.

Il pensiero di Gigi Madeddu - forte freestyler di Sant'Antioco titolare del Windsurfing Club Sa Barra

“Pian piano i ragazzi stanno raccogliendo quanto seminato in questi anni, sono molto contento del loro risultato ma è proprio in questo momento che devono capire che non hanno ancora raggiunto nulla. E’ il punto di partenza di una vita che potrà regalargli molte soddisfazioni. Ma devono allenarsi, faticare e divertirsi allo stesso tempo”.

 

Matteo Spanu - forte waver di Oristano responsabile del team

“Dalle Hawaii ho seguito i ragazzi in azione, grazie a Simone Pierini e Gigi Madeddu che mi mandavano le informazioni. Sono molto contento di come stanno lavorando. Quando torneremo in Sardegna faremo una grande festa, ma poi subito a lavoro perché c’è tanto da imparare, sempre pensando a divertirsi in gruppo. Proprio il gruppo è ciò che può far la differenza in una competizione, e l’Aloha Classic ne è stata la dimostrazione dove tutta la squadra Goya a partire da Pio Marasco e Francisco Goya fino a Levi, Marcilio e Bernd è stata molto unita e questo ha fatto la differenza nel confronto con gli altri. Questo è quello che stiamo cercando di fare io, Gigi, la squadra di Sa Barra e di White Reef. Un gruppo compatto che si aiuti l’uno con l’altro in ogni occasione. Bravi ragazzi”.

 
 
 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.