SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

Tieni duro Andrea!
Andrea Mura si accinge ad affrontare due giorni di condizioni "robuste"
 
 
Riparliamo dell’Ostar di Vento di Sardegna…

Andrea si sta accingendo ad affrontare due giorni veramente tosti. Una cellula depressionaria porterà venti oltre i trenta nodi che tendenzialmente saranno contrari e metteranno a dura prova sia lo stesso Andrea, sia Vento di Sardegna già abbondantemente provata dalla collisione in partenza con Suomi Kudu, collisione che ha provocato una piccola falla, riparata solo in questi ultimi giorni, in un momento di condizioni più soft. Per Andrea questa sarà la vera gara, la sua vera sfida, una sfida contro gli elementi e contro se stesso. Come regatante, Andrea non ha nulla da dimostrare, il suo palmares fa veramente paura e, in Italia, abbiamo ben pochi velisti al suo livello. L'Oceano invece, con tutte le sue insidie e le sue tante sfaccettature, è la vera impresa. Sì, perchè per l'Atlantico, Andrea è ancora una new entry. In quanto a navigazione oceanica, Andrea non ha un curriculum pari a quello delle sue vittorie in regata. Probabilmente deve ancora essere temprato dalle onde oceaniche, nonostante abbia all'attivo già quattro traversate atlantiche con il suo fido Vento di Sardegna. E sta proprio qui la grandezza di Andrea. Dopo una vita di successi tra le boe Andrea, superati i quarant'anni, cambia tutto e si butta sulla vela oceanica. Poteva continuare a fare il velista professionista su questa o quella barca, ma...Non ci stava! Cambia tutto, e parte col progetto Vento di Sardegna iniziando da zero una carriera tutta nuova. Ecco la vera sfida di Andrea Mura. Non guardiamo i suoi avversari (a giudicar dalle foto un pò tristini a) e non accodiamoci al carrozzone del ridicolo entusiasmo mediatico sulla "Remontada", quello lasciamolo ai velisti che sono velisti quando c'è la Coppa America in tv, noi sappiamo il vero valore di Andrea e, ancora una volta siamo sicuri, ce ne darà una dimostrazione. Tieni duro Andrea!

 

 

 

Andrea Mura, sbraccia contro Suomi Kudu, l'imbarcazione che sta per colpirlo sul lato sinistro

 

 

 
 
PS. Andrea facci inserire nella mailing list. Il tuo nuovo ufficio stampa non ci invia i comunicati!
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.