SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

 

Due italiani tra i protagonisti

 

Giancarlo Pedote in testa alla Minitransat. Bene anche Michele Zambelli
Un Atlantico particolarmente affollato in questi giorni! Affollato da tutti i velisti che affrontano le due Transat: la Jaques Vabre e la Minitransat. Della Jaques Vabre ne stiamo parlando ampiamente grazie alla partecipazione dei nostri due Mura, Andrea e Gaetano. Il primo ci ha sorpreso con la sua partecipazione, annunciata all'ultimo, sul Multi 50; il secondo ci ha tenuto con il fiato sospeso per il disalberamento e rialberamento più veloce nella storia dei navigatori oceanici. E sono proprio le gesta dei nostri eroi che ci hanno fatto trascurare l'altra oceanica di altissimo valore, la Minitransat. La regata è da seguire soprattutto per le grandi prestazioni di due grandi velisti italiani che attualmente occupano la prima e la tredicesima posizione. Sono Giancarlo Pedote, leader della classifica generale e Michele Zambelli ora tredicesimo. Questi due ragazzi li seguiamo con particolare attenzione perché li abbiamo visti farsi le ossa nei vari Girovela di Cino Ricci. Giancarlo, per diversi anni, è stato nel team di CastelSanPietro Terme, l'imbarcazione con equipaggio in gran parte Bielorusso, che in diverse occasioni ha strappato la vittoria finale alla mitica Riva del Garda. Giancarlo ha acquisito dai Bielorussi le migliori tecniche nella navigazione d'altura che ha poi affinato quando si è buttato, anima e corpo, nell'attività con i Mini. Ora Giancarlo è uno dei più quotati Ministi del mondo. Michele ha fatto le sue prime apparizioni al Girovela da giovanissimo, alternandosi sia nello staff organizzativo, sia come regatante. E sono state tante le regate che lo hanno visto membro di equipaggio sull'imbarcazione che rappresentava la Sardegna. Già ai tempi si vedeva la sua propensione alla navigazione dura: si esaltava proprio quando le condizioni si facevano toste.

Ora sono entrambi impegnati nella Minitransat e stanno facendo benissimo. Giancarlo è il gran favorito soprattutto dopo l'interruzione della regata per l'arrivo della stessa tempesta che ha costretto i Class40 della Jaques Vabre a riparare a Roscoff. Giancarlo ha da poco passato, in prima posizione, il cancello al largo di Lanzarote, iniziando di fatto la parte più lunga della navigazione che porterà la flotta dei Mini a Pointe-à-Pitre. La sua rotta è decisamente più a Sud di quella intrapresa dai suoi inseguitori. Lo seguiremo.....
 

 

Un video in cui Giancarlo spiega il suo "strano" Mini

 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.