SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

 

Argo Mondiale!
Nella più in voga tra le classi owner-driver, vince il titolo mondiale la statunitense Argo
 

 

MELGES 32 WORLD CHAMPIONSHIP 2013
AUDI SAILING SERIES

Argo è campione del mondo Melges 32,
a Fantastica le Audi Sailing Series





ph©BPSE/Studio Borlenghi_Francesco Ferri

 

Porto Rotondo, 22 settembre 2013 - Resta a stelle e strisce il titolo iridato Melges 32: a Samba Pa Ti, trionfatore nel 2012 nelle acque di Newport, succede infatti Argo (Carroll-Appleton, oggi 4-8), laureatosi campione del mondo a Porto Rotondo al termine di nove prove caratterizzate dall'estrema variabilità meteo. Nel corso delle cinque giornate sulle quali si è articolata la manifestazione organizzata da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con la Classe Internazionale Melges 32 e con Melges Europe, si è passati dagli oltre trenta nodi di Maestrale, alle brezze leggere e instabili che hanno reso difficili dal punto di vista tattico le prove conclusive.

Andato incontro alla giornata decisiva con un gap in ritardo di due punti rispetto a Bombarda (Pozzi-Bressani, 9-23), Argo, che già nel 2011 aveva vinto la Copa del Rey e nel 2012 alcune tappe delle Audi Sailing Series, si è ripreso la leadership persa a favore del team di Andrea Pozzi nel corso dell'ottava regata, conquistata da Mascalzone Latino (Onorato-Benussi, 1-13), e l'ha resa definitiva al termine della nona e ultima prova, vinta con ampio margine da Groovederci (Demourkas-Bruni, 19-1).

Unico equipaggio in gara a non finire mai in doppia cifra, Argo ha meritato ampiamente il successo e ha anticipato Fantastica (Cirillo-Paoletti, 3-7), protagonista di una grande rimonta seguita a un'avvio travagliato, e il citato Groovederci, a bordo del quale era impegnato il tattico di Luna Rossa Francesco Bruni, capace di tirare fuori il meglio dall'equipaggio di Deneen Demourkas, fresca della vittoria nel Campionato del Mondo Farr 30.

Secondo in chiave iridata, Fantastica ha festeggiato il secondo successo assoluto nelle Audi Sailing Series, giunte a conclusione con un totale di trentotto prove valide. Il team di Lanfranco Cirillo ha difeso la testa della classifica overall dai ripetuti attacchi di Bombarda e dal ritorno di Mascalzone Latino che, proprio sul finire della stagione, ha sopravanzato Torpyone (Lupi-Sibello, 10-20), finito quinto dietro a Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 17-18).

Tra i premiati anche Fra Martina, che ieri sera, nel corso della cena di gala offerta dallo Yacht Club Porto Rotondo, ospite dell'evento assieme allo Yacht Club Costa Smeralda, ha ricevuto il trofeo in quanto vincitore dell'Audi Day, una serie di sfide automobilistiche disputate lo scorso mercoledì mentre sul campo di regata infuriava il Maestrale. I primi tre team classificati - Fra Martina, Audi Ultra e HH Inga From Sweden - hanno vinto due posti ciascuno all'Audi Sportscar Experience, corso di guida in programma domani all'autodromo sardo di Mores.



Per consultare la classifica finale del Melges 32 World Championship
 

 
 
 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.