SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

Kimbe sesto al TAN
Il J24 di Alberto Gai porta a casa un ottimo sesto posto al Trofeo Accademia
 
 

 

Livorno. E’ ancora una volta Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato come sempre da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Francesco Linares, Massimo Gherarducci e Francesco Picaro che ha sostituito in questo evento l’infortunato Alfredo Branciforte) ad aggiudicarsi la vittoria finale al Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno, classico appuntamento internazionale valido come terza manches del Circuito Nazionale J24.

Dopo la vittoria nel 2012, al Team de La Superba sono stati consegnati anche quest’anno il Trofeo Accademia Navale dal Comandante dell’Accademia Navale Ammiraglio di Divisione Giuseppe Cavo Dragone, la Coppa Accademia Navale (come equipaggio della Classe J24 primo classificato formato da componenti delle Forze Armate e di Pubblica Sicuraezza) dal Comandante in 2^ dell’Accademia Navale C.V. Massimo Vianello, la Coppa del Presidente della Repubblica dal Capo di Gabinetto della Prefettura di Livorno Massimo di Donato e la Coppa Paul & Shark (riservata al primo J24 classificato) da Sara Antonietti rappresentante della Paul & Shark, Main Sponsor del Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno  e di Tuttovela “Il Villaggio della Vela”.

L’equipaggio del Centro Velico di Napoli della Marina Militare era stato, inoltre, premiato dall’Ammiraglio di Squadra Gerald Talarico, Ispettore delle Scuole della Marina Militare, con il Trofeo PIV 2013 come Miglior Regatante Uomo nell’ambito della serata conclusiva del Premio Italia per la Vela ospitata nelle suggestive sale dell’Accademia Navale, alla presenza di numerose autorità militari e civili. Indetto e organizzato da Tuttovela con il patrocinio del Comitato Organizzatore del TAN, della Marina Militare, della Federazione Italiana Vela, della Lega Navale Italiana e la collaborazione dell’Aive, il Premio Italia per la Vela (meglio conosciuto con l’acronimo PIV) premia ogni anno (in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente e dopo una votazione effettuata sul sito www.tuttovela.it Sezione Premio Italia per la Vela) il Miglior Regatante Uomo, la Miglior Regatante Donna, il Miglior Velaio, il Miglior Progetto per la Vela e il Miglior Restauro per la Vela (a cura di AIVE) con l’ambito riconoscimento divenuto ormai tradizione del Trofeo Accademia Navale & Città di Livorno.

Nella giornata conclusiva del 30° Tan i campioni italiani ed europei della Classe J24 in carica si sono imposti nella regata d’apertura mentre le altre due prove sono state vinte dai tedeschi di Ger 5475 Jjone (Shade Frithjio), che sono così passati al secondo posto della classifica finale stilata dopo nove prove8 22 punti, 1,5,6,11,2,3,3,1,1 i parziali).

Bronzo per Ita 470 Djike, il J24 della Polizia Penitenziaria timonato da Fabio Delicati (in equipaggio come sempre con Marco Vincenti alla tattica, Francesco Maglioccola alle drizze, il prodiere Roberto Comodi- Ballanti e il tailer Giuseppe Incatasciato -Sez. Vel.Anzio), regolarissimo nei parziali di giornata (-14-4,3,2,5,2,5,2,2  e 25 punti) e già protagonista di un terzo posto nella passata edizione del TAN.

            Ancora un podio sfiorato, invece, per Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Capo Flotta del Golfo dei Poeti, il carrarino Pietro Diamanti (CNM Carrara 8,2,1,5,4,4, 11, 8 i parziali e 34 punti) che, dopo un’ottima partenza e la vittoria nella terza prova, è scivolato dalla prima e seconda posizione delle prime due giornate alla quarta di quella finale.

            Quinto Ita 451 Ottobre Rosso di Nicola Giovannini (CV Castiglionese, 40 punti), vincitore della seconda regata.

Premiati con uno speciale riconoscimeto anche i bravissimi ragazzi della Banda Bassotti (A.I.P.D., Associazione Italiana Persone Down) con il loro Ita 46 capitanato dal simpaticissimo Gianni Pietracaprina.

L’attenzione di tutti gli equipaggi J24 è ora rivolta al Campionato Nazionale che, organizzato nell’ambito di “Anzio Mare&Vela” dalla Sezione Velica Marina Militare di Anzio con la collaborazione degli storici Circoli Velici locali, della Capitaneria di Porto e con il patrocinio del Comune, si svolgerà dal 23 al 26 maggio attirando sicuramente l’attenzione di un pubblico molto numeroso e dei migliori velisti da sempre innamorati del monotipo più diffuso al mondo che affascina atleti di alto livello agonistico, appassionati e neofiti. Anche grazie alla posizione geografica del borgo marinaro dell’Agro Romano, si prevede che al Campionato Nazionale 2013 prenderano parte numerosissimi J24

 

Il resoconto di Alberto Gai di Kimbe

 

DOPO ENORMI SALTI MORTALI RIUSCIAMO NELL'INTENTO DI APPRODARE NEL TIRRENO E CERCARE DI RIPRENDERE A REGATTARE DOPO QUASI 2 MESI!  L'ATMOSFERA DEL TAN QUI A LIVORNO E' SEMPRE FRIZZANTE E DOPO UN ESTENUANTE VIAGGIO,QUASI 18 ORE,SI REGATTA. IL LIVELLO E' BELLO TOSTO E SONO MOLTE LE BARCHE CHE "CAMMINANO", CON VELE APPENA SPACCHETTATE, PRIMA FRA TUTTE I CAMPIONI ITALIANI DELLA "SUPERBA". MA CI SIAMO ANCHE NOI, E NELLA 1°PROVA CI SPARIAMO UN OTTIMO 2° CHE NON CONFERMIAMO NELLA PROVA SUCCESSIVA(11IMI) E CON UN 5°CHIUDIAMO LA GIORNATA AL 6°POSTO!!

DOPO UN MERITATO RIPOSO SI RIPARTE E LA 2à GIORNATA E' CARATTERIZZATA DA TANTA PIOGGIA E DA UN BEL VENTO  

DA S.S.E. CHE NELLA 2à 3à PROVA HA TOCCATO PUNTE DAI 23KN...CHIUDIAMO 6°!! DOMENICA ALTRA GIORNATA CARATTERIZZATA DA VENTO CON DIREZIONE CHE VARIAVA DA 166° A 198°FACENDO LAVORARE UN OTTIMA GIURIA CONDOTTA DAL SEMPRE VERDE CIRELLA (a proposito tanti saluti agli amici di SailingSardinia!) CHIUDIAMO INDOVINATE UN PO'...6°!!! SICURAMENTE IN QUESTE REGATE UN FATTORE POSITIVO E' STATA LA NOSTRA REGOLARITA' CHE TALVOLTA CI E' VENUTA A MANCARE!!! UN RINGRAZIAMENTO A TUTTO L'EQUIPAGGIO:NICOLA CAMPUS,NICOLA ORLANDINI,ROBERTO CAPPAI ,ONORIO ODORISIO E SOPRATTUTTO AL NOSTRO PRODIERE CO/ARMATORE MARCO RASPA BLOCCATO A CASA  DAL MAL DI SCHIENA!! 

CIAO 

ALBERTO GAI 

 
 
 
 
 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.