SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

               

 

 

 

Kimbe tentenna, ma resiste
 

foto courtesy Valerio Fois

 

Kimbe incappa in una giornata storta e ritorna... tra gli umani. Giornata buona per Vigne Surrau al suo rientro in regata

 

Seconda giornata oristanese per i J24 con un sole che sembrava dire che dell'Inverno ne abbiamo abbastanza. Un Libeccietto sempre sotto i 10 nodi e, finalmente, un clima più mite hanno accompagnato la flotta dei J24 che, questa volta, si è arricchita della presenza di tre barche importanti: Vigne Surrau, Botta Dritta e Nordest. Tre prove con tre diversi vincitori testimoniano l'alto contenuto tecnico delle regate. Nella prima, col vento leggerissimo è Pierluigi Pibi a partire bene e ad andare subito dalla parte giusta, ma Vigne Surrau, all'esordio per il 2013, si piazza, all'arrivo, davanti a Nordest, e Botta Dritta. Nella seconda prova è Libarium a vincere su Libissonis e Vigne Surrau. La terza vede Libissonis seguita da Vigne Surrau e Jadine. Questa è la nuda cronaca, ma cosa abbiamo visto in questa seconda giornata? Cosa c'è da segnalare?

Abbiamo già parlato degli illustri rientri, ma non abbiamo evidenziato che Vigne Surrau è stato il migliore di giornata. Con un primo un secondo e un terzo, hanno confermato di essere sempre il top. Deludenti le prestazioni di Botta Dritta che esordisce con un terzo posto ma fa una seconda prova deludente e una terza, dopo un abbordo al pin, conclusa con un ritiro. Giornata difficile anche per i leaders della classifica che con un 4-5-7 ritornano, dopo una prima giornata spaziale, tra i terrestri.  Il podio, è occupato dai più regolari, da imbarcazioni come Libarium e Seasolar, che non sono mai incappate in regate disatrose.

Oristano La location, come più volte sottolineato, è perfetta. Al centro Sardegna con un bel porticciolo accogliente, e un campo di regata messo lì, a qualche centinaio di metri dall'uscita dal porto, che non costringe gli equipaggi a fare lunghi trasferimenti. Il Circolo Nautico Oristano super ospitale con Silvestro Atzori che si è informatizzato e riesce anche a mandarci via mail foto e classifiche. Poi la classica pasta post regata. Pierluigi Pibi, finita la regata, si mette il berretto da cuoco e cucina la pasta a tutti gli equipaggi. Insomma, proprio grandi!

Il Comitato. Pezzi da novanta in barca giuria con l'accoppiata Sandro Ricetto e Pietro Sanna che non sbagliano un colpo. Oggi, alla prima partenza fermano tutto per un salto di vento a destra. Questo è stato l'unico intervento che li ha impegnati perchè il resto è stato tutto facile per loro, grazie ad un vento molto regolare.

Appuntamento tra 15 giorni per il gran finale che vedrà le barche impegnate in un doppio appuntamento tra Sabato e Domenica per scoprire il vincitore di questa prima tappa oristanese.

 

 

 

 
 
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.