SAILINGSARDINIA

LA VELA DELLA SARDEGNA SUL WEB

 

 

 

 

 

                 

 

 

 

 

 

E alla fine il Maestrale...
Un'edizione tutto sommato veloce, la Cagliari-Carloforte edizione 2013. Vince Caesar. La regata in diretta grazie a facebook e al posizionamento
 

 

Fino a S.Antioco la flotta della Cagliari-Carloforte Ŕ stata accompagnata da brezze di mare generalmente abbastanza leggere con qualche sporadico rinforzo poi. La svolta al largo di S.Antico con l'arrivo del Maestrale che in alcuni tratti ha soffiato fino a quindici nodi. Cosý si pu˛ sintetizzare, dal punto di vista meteo, la classica one-way che dal capoluogo porta all'isola di S.Pietro.

Per˛ questa edizione verrÓ anche ricordata perchŔ, grazie alle nuove tecnologie (e ai velisti che le usano) abbiamo potuto seguirla quasi in diretta on line. Tra posizionamento (purtroppo attivato solo dalla Lupa) e facebook anche noi abbiamo un p˛ vissuto questa lunga. Aurelio Bini, ormai supertecnologico, col suo Iphone ha immortalato diverse fasi della regata da bordo di Nal¨, l'imbarcazione che ha tagliato per prima la Line Honour (mai termine pi¨ di moda in questo periodo) Ma se facebook ci aiuta a seguire il lato pi¨ colorato della regata, il posizionamento invece Ŕ un nuovo supporto tecnico che Ŕ di un'utilitÓ incredibile e sicuramente sarÓ utilizzato sempre di pi¨ nelle prossime regate. Esiste un'applicazione per gli Iphone (ma probabilmente per tutti i telefonini di nuova generazione) che una volta attivata consente di mostrare sul sito Marine Trafic la posizione della propria imbarcazione in tempo reale. Insomma se prima per  il posizionamento bisognava installare delle ingombranti e costose scatole nere, ora con un semplice telefonino si fa tutto. Sarebbe utile quindi, per le prossime regate lunghe, che su ogni barca venisse attivato il posizionamento in modo da poter seguire live l'andamento della gara. Ultimo, ma di sicuro il pi¨ importante, il fattore sicurezza: con il posizionamento, da terra, in caso di difficoltÓ, si conosce sempre la posizione dell'imbarcazione con eventuali problemi.

La classifica: Tanta tecnologia per˛ non Ŕ ancora arrivata dappertutto e, se stiamo riuscendo a seguire le regate quasi in diretta, per le classifiche, bisogna ancora aspettare i tempi tradizionali. Voci di banchina comunque ci hanno informato che il vincitore dell'edizione 2013 Ŕ Caesar di Luciano Dubois. L'armatore cagliaritano, che sta vivendo un vincente 2013, ha rinforzato il suo valido equipaggio con la presenza del mitico Ignazio Cocco, proprio per garantirsi il successo anche in questa regata. Al secondo post Nal¨. Il terzo posto all'immancabile Lupa Occhialuta. Nella categoria Gran Crociera Pamauan portata da Antonio Zorcolo con i figli Marta (16 anni) e Nicola (14) dovrebbe aver messo in riga gli esperti di Tatsoon e Luna Galana. In tutto ci˛ Ŕ d'obbligo il condizionale visto che, come giÓ detto, di classifiche neanche l'ombra !

 

 

Il percorso fatto dalla Lupa Occhialuta visualizzato su Marine Trafic

 

Il passaggio di Nora da bordo di Nal¨

 

Foto

Il passaggio a Chia da bordo della Lupa Occhialuta. Al timone Gabriele Marica

 

Subito dopo la partenza Caesar va a sfruttare il famoso effetto Sella.

Tatsoon: per loro un ottimo secondo posto in compensato

Dopo la Sella, Nal¨ naviga per rotta verso Nora, il primo waypoint della regata

Pamauan tiene duro per non cadere sui rifiuti della Lupa Occhialuta

Partenza perfetta per Nal¨. Purtroppo il primo in reale non Ŕ bastato a vincere anche in compensato

 
Una piccola curiositÓ: per fare le foto della partenza mi sono arrampicato sulla Sella del Diavolo. Dopo dieci minuti di percorso tra rovi e alberi bassi, arrivo in un buon punto panoramico bello aperto. A cinquanta metri da me c'era un gabbiano appollaiato sul pendio che, non appena mi ha visto si Ŕ messo a "urlare". Parte immediatamente in volo e inizia a volarmi intorno e, subito inizia a farmi delle picchiate passando a pochi metri dalla mia testa. I passaggi si fanno sempre pi¨ radenti e dopo pochi secondi altri suoi amici si uniscono all'attacco. Scappo in fretta e furia alla ricerca della protezione degli alberi e il primo gabbiano, per ribadire il concetto che me ne dovevo andare fa un ultimo passaggio talmente vicino che ho sentito lo spostamento d'aria provocato dalle sue ali....
 
         

 

   
   

 
   

 

 

 

 

 

L'Autore del sito non Ŕ responsabile dei commenti inseriti nei post o dell'utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrÓ assumere responsabilitÓ alcuna in relazione ad eventuali danni a persone a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilitÓ di persone terze non sono da attribuirsi all'autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherÓ, comunque, di sottoporli a moderazione. Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederÓ alla loro pronta rimozione.